giovedì 26 maggio 2011

Brownies... mmmhmm...

Salve a tutti, due giorni fa mi sono ritagliata mezzo pomeriggio libero sia dal mio lavoro, sia dagl' impegni "tortiferi", così ho lasciato che il mio palato desse libero sfogo ai propri desideri: cioccolato!
Avevo proprio voglia di qualcosa che avesse il cioccolato tra gl'ingredienti e allora mi sono detta che non avevo mai provato a fare i famosi "brownies" americani.
Detto fatto.
Anche questa, come molte ricette d'oltre oceano, è molto semplice da preparare e sinceramente mi stupisce molto che gli americani affollino i grocery-stores  per comprare pacchi di brownies in polvere a cui poi dovranno comunque aggiungere uova e acqua, quando per preparare l'impasto fresco ci vogliono giusto 5 minuti.
La ricettina l'ho scovata nel fantastico sito Joy of Baking, che non mi delude mai!
Eccoli qua


Ingredienti
150 gr cioccolato fondente
113 gr burro a temperatura ambiente
200 gr zucchero
15 gr cacao amaro
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
3 uova a temperatura ambiente
95 gr farina 00
1/2 cucchiaino di sale
125 gr gocce di cioccolato

Procedimento
Accendete il forno a 180°, imburrate una teglia quadrata di circa 20cm x 20cm e foderatene la base con un ritaglio di carta forno.


Sciogliete a bagno maria, o al microonde (come vi viene meglio, io uso sempre il microonde) il cioccolato con il burro, così

 

aggiungetevi lo zucchero e mescolate con una frusta fino ad amalgamarlo


unite il cacao,



l'estratto di vaniglia,

                                                       
e iniziate ad aggiungere le uova uno per volta

                                                 
 ... adesso inizia a diventare duretto da mescolare ... ma stiamo per finire! Dopo le uova, aggiungete il sale e
la farina

                                                     
Infine unite le gocce di cioccolato e mescolate.

  

Infornate per circa 30 - 35 minuti (dipende molto dal vostro forno!). In questo caso la prova stecchino deve dare un risultato umido.
Uscite il dolce dal forno, lasciate che si freddi del tutto e poi tagliatelo a quadratini e ... pappatevelo!
Si può conservare a lungo dentro contenitori ermetici, o nei sacchetti gelo, in frigo, o in dispensa, come preferite, potete anche congelarli.

Beh, che dire ... alla prossima!

2 commenti:

  1. Sul mio blog c'è un premio per le splendide golosità che ci regali!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il mio pensiero

... grazie per essere passati a visitare il mio piccolo blog! Condividere è una bellissima esperienza.