venerdì 22 marzo 2013

Una torta marina e mio cognato che diventa vecchio!!! Ah, ah, ah!

Quest'anno mio cognato Fabio ha compiuto 40 anni, che data importante.
Sua moglie, che abita a un metro da casa mia (e quando parlo di un metro intendo un metro vero, stesso pianerottolo!) non ha fatto altro che stressare se stessa e me per le due settimane antecedenti al lieto evento (dove lieto è ovviamente un eufemismo!! - Scherzo, io voglio un gran bene a mio cognato, ha un cuore d'oro!).


A onor del vero, l'idea originale della torta era un misto tra Juventus, Catania e il calcio in generale, ma poi, dato che l'evento si sarebbe svolto in una location un pò elegantina, si è optato per qualcosa di soft che rispecchiasse comunque una grande passione del festeggiato: il mare.


Conchiglie, coralli, stelle marine, sabbia dolce come lo zucchero di cui è fatta e una scoperta entusiasmante.


La delicata ganache al cioccolato bianco e la perfetta dose per un risultato eccellente.
Per chi è esperto di queste cose dirà "e che ci voleva!", ma io non sono pasticcera, nè esperta, ogni cosa che ho creato ho dovuto sperimentarla con fatica MIA  e specialmente di mio marito, cui spetta l'ingrato ruolo di assaggiatore ufficiale e che più volte ha già provato a rassegnare le dimissioni. No, no mio caro, non è ancora arrivato il momento della pensione per te!!


Il fatto è che la consistenza del cioccolato bianco è traditrice, non la si può bilanciare a pari peso con la panna perchè non si solidificherà MAI!
Ma quante volte bisogna aumentare la dose del cioccolato rispetto alla panna???

Ganache al cioccolato bianco
700 gr cioccolato bianco
200 ml panna liquida

Procedimento
Mettete il cioccolato spezzettato in una pentola e versatevi sopra la panna e cominciate a mescolare a fuoco dolce. Il cioccolato dovrà sciogliersi e si dovrà formare una crema. Versatela in una ciotola capiente e lasciate che si raffreddi, poi copirtela con la pellicola da cucina e mettetela in frigo per una notte intera. Il mattino seguent sarà solida.
Toglietela dal frigo e riscaldatela pochissimi secondi al microonde, parlo di 10 - 20 sec. al massimo e mescolate.

Le torte farcite con la ganache non hanno bisogno di essere coservate in frigo, ma cmq se lo fate, magari perchè non avete altro posto do metterle, l'importante è che le tiriate fuori almeno mezza giornata prima del taglio delle fette, così la crema potrà riammorbidirsi e risultare gradevole e vellutata.


Ma torniamo alla mia avventura ...
Nell'ambizioso progetto di mia cognata c'erano anche da preparare dei red velvet cupcakes, dei cake pops e anche degli sugar cookies decorati sempre con lo stesso tema marino da dare come favors.

Beh vi dico solo che alla fine non abbiamo fatto i biscotti, io ho preparato i red velvet cupcakes (tra poco la ricetta, abbiate fede!!) e ho dato a mia cognata una deliziosa ricetta per preparare dei cake pops deliziosi (anche per questi, a breve la ricettina) e un'ottima ricetta per la royal icing con cui mia cognata ha realizzato i coralli ramificati che vedete nelle foto e per i quali ha sudato 7777777 mila camice!!
Non è facile improvvisarsi decoratori, ma lei ha fatto davvero un ottimo lavoro, brava Steph!

Alla fine il creative table è riuscito proprio carino


... dimenticavo di dire che tutto questo senza che mio cognato potesse vedere alcunchè, era una sorpresa, è rimasto chiuso fuori dalla cucina per due settimane!!!


Beh, ne è valsa la pena, auguri cognato, ora sei ufficialmente vecchio!

2 commenti:

  1. Meravigliosa semplicemente meravigliosa!

    RispondiElimina
  2. Complimenti per tutto!!! Il risultato è davvero eccezionale!!! Auguri

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Il mio pensiero

... grazie per essere passati a visitare il mio piccolo blog! Condividere è una bellissima esperienza.